Accadde a Persano…

Volete ricordare e condividere con gli altri un avvenimento, un episodio, un fatto curioso o clamoroso accaduto a Persano o che riguarda Persano del quale siete stati protagonisti o testimoni o semplicemente ne avete sentito parlare? Scriveteci a uno degli indirizzi indicati nella pagina “Contattaci” e lo pubblicheremo in questa sezione. L’idea ci è venuta quando Antonino Gallotta ci ha raccontato l’episodio che ci ha molto divertito e che pubblichiamo.

La fattrice di Persano e il mulo di Piaggine

In relazione a questo episodio, ci è stata inviata la testimonianza che segue:

Il giovane pastore che dormiva a Mena Nova

Dall’Ungheria ci è giunto questo ricordo

Persano, noi e gli americani

A testimonianza di questo avvenimento, dal Friuli Gabriele Sansone ci ha inviato queste foto

Anche l’autore del racconto ci ha inviato una foto che documenta quanto ha scritto


Vito Raso ci ha scritto dalla Versilia

Quel giorno della caccia alla volpe

Una bellissima giornata a cavallo

Accadde a Persano

Ancora un racconto dall’Ungheria di Gianni Gallotta

O frisc

La piccola Martina Moriello ci racconta come ha vissuto la giornata in cui, grazie soprattutto a suo nonno, “il cavallo persano è tornato a Persano”

Persano nel Cuore

Gianni Gallotta dall’Ungheria ci ha inviato un altro splendido “affresco” di Persano

Il fiume Sele

Da Bianca D’Orazio riceviamo questo ricordo

La scomparsa del piccolo Ciccio Laudati

Alessandra Gallotta ci ha inviato un suo scritto di due anni fa

Oltre la morte

Marisa Terracciano dall’Emilia ci ha inviato “questi ricordi che si sono ravvivati in questi giorni con il terremoto”

TERREMOTO


Marisa Terracciano ci racconta un episodio ancora vivo nella mente di molti persanesi

Nel buio della guerra……. un gentiluomo (settembre 1943)

Il racconto Le scarpe con le centrelle di Antonino Gallotta, vincitore del terzo premio nella sezione narrativa della 53^ edizione del “Premio Paestum”

Ancora un racconto che, dall’Ungheria, ci ha inviato Gianni Gallotta

Il bosco

A distanza di settant’anni, con questo suo racconto Antonino Gallotta ci fa rivivere un episodio della seconda guerra mondiale che vide protagonisti Persano ed i suoi abitanti.

Settembre 1943 tra Serre e Persano

Ancora un racconto di Antonino Gallotta che ci riporta al periodo della seconda guerra mondiale a Persano

Il barattolo

Antonino Gallotta ci porta in una Persano felliniana con un racconto da non perdere assolutamente

La bacchetta di Giovanni

Il mitico “dopolavoro” nei ricordi di Gianni Gallotta che dall’Ungheria ci ha inviato questo racconto legato anche ai mondiali di calcio del 1982

Il dopolavoro

Ancora Antonino Gallotta, inesauribile miniera di notizie, ci fa rivivere una giornata di sport

nella Persano del 1951

Quando nel 1951 Francesco Raso vinse la corsa ciclistica

Un episodio drammatico in un pomeriggio di fine maggio nelle “pennellate” di Antonino Gallotta

Il fiume racconta…

Un episodio di una sera di maggio, meno drammatico del precedente, ma più divertente nei ricordi di un Antonino Gallotta bimbo di nove anni.

Un ricordo dei tempi andati

Felice Terracciano ci ha inviato questo ricordo col quale, in poche righe, descrive quella che potrebbe definirsi l’ultima epopea di Persano

Un ricordo di 50 anni fa

Con questo racconto Antonino Gallotta ha vinto il terzo premio nella sezione Narrativa e Saggistica della edizione 2016 del “Premio Nazionale Paestum”, che si è svolta come sempre nello splendido  Palazzo vanvitelliano a Mercato San Severino. Ci fa piacere segnalare che nella stessa categoria il primo premio è stato assegnato alla nostra amica e socia Nadia Parlante.

Emigrazione da nord a sud

I ricordi della partecipazione alla transumanza da Persano a Mandranello in un racconto di Antonino Gallotta che ebbe la fortuna di vivere questa esperienza che ci riporta a quella che, ancora per qualche anno, sarebbe stata l’epoca d’oro di Persano. Come al solito, con le sue “pennellate” Antonino ci fa letteralmente rivivere quella epopea.

Il mio viaggio transumanza da Persano a Mandranello

 

Ancora un racconto di Antonino Gallotta, la descrizione di un viaggio su un biroccio da Persano a Serre per trascorre una domenica dai parenti. Con poche pennellate,  nel suo stile semplice e asciutto, Antonino ci fa rivivere quelle situazioni, quell’atmosfera che Pupi Avati descrive cosi bene nei suoi film. Anzi, questo racconto potrebbe essere  il soggetto di un suo film.

Domenica in famiglia

 

Author: Fausto Bolinesi

Share This Post On