Un’unica, grande, meravigliosa emozione

I momenti più emozionanti di una serata in cui l’emozione, quella dolce, piacevole, sana, è stato il sentimento caratterizzante, pensiamo siano stati quelli in cui il pubblico ha potuto ascoltare la bella e intonata voce registrata di un “ragazzo del ’99”, nato cioè nel 1899. E l’emozione è stata ancora più forte per quei pochi che sapevano che il chitarrista che ha accompagnato dal vivo quella voce registrata è il pronipote di quel ragazzo di allora ed è un componente del gruppo musicale “Donnaluna” che è stato la colonna portante di una rappresentazione in cui musica e parole si sono fuse alla perfezione, dando vita ad uno spettacolo bello, che ha divertito ed emozionato allo stesso tempo un pubblico attento e partecipante. Lo testimonia il silenzio con cui ha seguito le parti recitate e gli applausi che accompagnavano la fine di ogni lettura e di ogni brano musicale. Insomma, uno spettacolo degno del pubblico ed entrambi degni del luogo: il Palazzo reale di Persano. Un successo pieno, forse al di là delle più rosee aspettative, tanto che c’è stato anche più d’uno che ha pensato ad una replica. Se lo scopo della serata, oltre a raccogliere fondi per contribuire alla ristrutturazione della Cappella reale, era quello di far conoscere Persano e l’associazione “Persano nel Cuore”, allora possiamo tranquillamente affermare che è stato raggiunto. Per questo ringraziamo ovviamente gli artisti che hanno partecipato gratuitamente: i Donnaluna, Margherita Amato, e la presentatrice Mariella Liguori. Ma il ringraziamento più grande, sentiamo il bisogno di ribadirlo, va al comandante dalla caserma di Persano, il colonnello Carmine Ferrante che con lungimiranza e intelligenza ha “aperto le porte” del palazzo al pubblico. Lo spettacolo dello scorso 5 settembre vuole essere anche il nostro “grazie” e il nostro augurio a lui che lascia Persano per altro incarico fra una settimana. E’ un augurio affettuoso e sincero come può esserlo quello che si dà a un amico. Un amico che, per sua stessa ammissione, oramai ha Persano nel cuore ed è grazie a lui e a persone come lui che…”Ci sarà una volta Persano”.

DSC08835

Questo slideshow richiede JavaScript.

Autore: Fausto Bolinesi

Share This Post On